Metro a nastro: offerte, tipologie e modelli consigliati

metro a nastroIl misuratore di distanza più conosciuto è di certo il metro a nastro.
La struttura di questo misuratore comprende per l’appunto il nastro (che può essere in tela o in metallo) dove viene rappresentata una scala graduata. Il processo di misurazione è piuttosto semplice ma per le lunghe distanze necessità dell’aiuto di un’altra persona.
Sono tra i metri più diffusi in ambito domestico ma vengono utilizzati pure in ambito professionale. Al giorno d’oggi però, vengono usati meno rispetto al passato vista la presenza in commercio dei più avanzati e innovativi misuratori di distanza laser.
Dopo tale precisazione, comunichiamo che In questa pagina scopriremo le diverse tipologie di metri a nastro, i prezzi e tanto altro.

Ti invitiamo subito a valutare le tre offerte proposte qui in basso, così da risparmiare sull’acquisto dei seguenti metri a nastro.

 
Ultimo aggiornamento: 24 Settembre 2020 6:41

Scelta del metro in base ai diversi utilizzi e i consigli d’acquisto

Il metro a nastro trova il suo utilizzo in diversi campi professionali, anche se non in tutti gli ambiti rappresenta la primissima scelta. Ad esempio nel campo edilizio trovano sempre più consensi i misuratori di distanza laser . Il metro a nastro “si difende”, nei campi professionali, grazie all’utilizzo che ancora oggi si fa della rotella metrica e del flessometro.
Precisato ciò, vediamo le figure che ancora oggi prediligono il metro a nastro e scopri pure i modelli che consigliamo di acquistare:

Metro a nastro per boscaioli

I boscaioli hanno una particolare predilezione per i metri con nastro metallico. Il motivo di tale scelta ciò è semplice: si tratta di nastri più resistenti rispetto a quelli in tessuto, oltre che più stabili. E tra i misuratori consigliati citiamo Oregon 106512, particolarmente apprezzato per la sua robustezza (metro da 20 m). E se vuoi saperne di più, clicca qui.

Metro a nastro per muratori

Per i muratori consigliamo l’ottimo Black & Decker BDHT0-30092. Si tratta di un flessometro da 5 metri con nastro rigorosamente in metallo, visto che anche chi opta in questo campo pretende un prodotto resistente e stabile. Lo strumento è dotato anche di blocco del nastro con il medesimo che è stato sottoposto ad un trattamento antiruggine.
Se sei interessato a questo metro metallico ti invitiamo a cliccare qui per scoprirne prezzo e disponibilità.

Metro per sarti

Il metro da sarta ideale è il modello classico in tessuto. Il materiale preferito per chi svolge questa professione o hobby è il tessuto in fibra di vetro, visto che quest’ultimo garantisce maggiore resistenza e maggiore stabilità.
E tra i metri da sarto migliori consigliamo il Metrica 22091 [scoprilo qui].

Rotella metrica: sia in tessuto che in metallo

Dopo i consigli d’acquisto in base all’ambito di utilizzo, passiamo alle tipologie iniziando dalla rotella metrica. Tale misuratore vanta un nastro che può essere sia in tessuto che in metallo. Quindi, in base al tipo di utilizzo potrai optare o per un metro più flessibile o per uno più stabile e rigido.
La rotella metrica, anche detta cordella metrica, vanta un nastro che viene avvolto in un apposito arrotolatore grazie all’uso di una manovella posta sul corpo dello strumento. Grazie ad un gancio si può fissare il nastro per favorire l’uso del misuratore anche senza il bisogno di interpellare un’altra persona (naturalmente ciò dipende dalla distanza da rilevare).
La rotella metrica può misurare anche fino a 100 metri.e tra i modelli migliori citiamo la Silverline MT46 (50 metri) che ti invitiamo a scoprire qui.

Flessometro: il metro “automatico”

Il flessometro può avere il nastro solo in metallo. Anche in questo caso il nastro viene arrotolato in un apposito arrotolatore, solo che non dovrai farlo tu manualmente. Infatti, l’arrotolamento è automatico grazie ad una molla.
Una volta srotolato il nastro alla lunghezza desiderata, per evitare che la molla richiami a sé il nastro, è necessario bloccare il rientro del medesimo. Infatti, è presente un apposito tasto che impedisce alla molla di richiamare in modo automatico il nastro. Così facendo resterà alla lunghezza desiderata e tu potrai prendere le misure con calma.

Il flessometro vanta una staffa ad elle all’estremità del nastro. Questa staffa permette intanto di far fuoriuscire il nastro dall’arrotolatore e in secondo luogo permette di fissare il nastro ad un’estremità, in modo da poter eseguire le misurazioni anche da soli e senza l’aiuto di una seconda persona. Anche in questo caso, l’utilizzo senza l’aiuto di nessuno è da valutare in base alla lunghezza.

Metro adesivo: il misuratore fisso

Il metro adesivo è un misuratore di distanza fisso. I nastri presentano un retro adesivo in modo che questo possa essere incollato alla superficie di lavoro. In alcuni casi restano proprio fissi e non vengono più utilizzati manualmente (ad esempio quando vengono incollati nei banchi di lavoro per avere un riferimento per le misurazioni). In altri casi vengono usati per fare in modo che il metro adesivo, aderendo ad una superficie, sia sempre a portata di mano.
Tra i migliori metri adesivi citiamo il Tajima PIT10MW [scoprilo qui] disponibile in più misure.
In basso vogliamo parlarti anche di una speciale tipologia. Non è di certo compresa tra i misuratori a distanza per uso hobbistico o professionale,  però vale la pena conoscerla.

Metro adesivo per bambini: ideale per misurare l’altezza

Vuoi misurare l’altezza di tuo figlio?
In commercio ci sono dei simpatici metri adesivi che permettono di misurare l’altezza di un bambino ogni volta che vuoi. L’adesivo non ha la forma classica di un metro ( di “classico” c’è solo la scala graduata). L’adesivo si presenta sotto forma di giraffa, di alberello con delle scimmiette e tante altre rappresentazioni fanciullesche. E noi tra i più simpatici abbiamo scelto questo qui. Una bellissima decorazione da attaccare nella stanza dei più piccoli e che puoi staccare senza alcun problema. Non lascia residui. .

Metro flessibile a nastro: adatto per oggetti curvi

Il nastro di un misuratore può essere realizzato con vari materiali. Se il medesimo è in tessuto o è plastificato allora siamo di fronte ad un metro flessibile e ciò ci permetterà di misurare anche degli oggetti curvi. La scala graduata è realizzata direttamente sul nastro. Anche in entrambi i lati in senso opposto. Così da favorire una maggiore versatilità di utilizzo. In linea generale il metro flessibile non raggiunge elevate lunghezze.
Tra i migliori metri flessibili segnaliamo questo modello qui da 3 m.

Metro a nastro metallico: più rigidi e più resistenti

In questo caso il nastro è in acciaio inossidabile. Questi metri non garantiscono ovviamente la stessa flessibilità che è possibile avere con un misuratore flessibile, ma di certo sono più resistenti.
La scala graduata può essere incisa o direttamente sul metallo oppure se il metallo viene verniciato, può essere dipinta.
A differenza dei metri a nastro flessibili, i misuratori a nastro metallico garantiscono una maggiore stabilità e permettono di misurare lunghezze superiori anche in modo più confortevole.
Di questa categoria fanno parte sia le rotelle metriche che i flessometri.

Metri a nastro: prezzi alla portata di tutti

Come hai visto da questo articolo, sono diverse le tipologie di metri a nastro. Noi le abbiamo elencate tutte e adesso è il momento di passare ad un ultimissimo parametro. Ci riferiamo al prezzo.
Quanto costa il metro a nastro?
Il prezzo di un metro a nastro è alla portata di tutti. Solo i modelli più professionali sono meno economici.